Vuoi ricevere un preventivo per avere i dati dei comuni e degli enti pubblici?
migliaia di dati (email, telefoni, fax, sitiweb, coordinate geografiche, localita e frazioni, etc etc)
Per averli chiedi un preventivo
Spazio informativo e pubblicitario
.. la tua PUBBLICITA' su www.guidacomuni.it ..
.. Hai selezionto il ..
Comune di:
.. Monticello brianza ..


.. Dati Informativi ..

Provincia:

Lecco

Regione:

Lombardia

Zona Geografica:

Italia Nord-Occidentale

Tipo di Territorio:

Collina interna

Sito Web:

http://www.monticellobrianza.com/

.. Storia ed informazioni ..

pagine 3
L'ubicazione del paese, situato in zona collinare, è all'origine del toponimo che compare per la prima volta in una pergamena dell'anno 903 in cui si registra l'investitura di alcune terre fatta dal re d'Italia Berengario ai canonici del Capitolo di S. Giovanni di Monza.
Agli stessi canonici nel 1162 l'imperatore Federico Barbarossa concede poteri signorili su una serie di località tra cui Monticello, Casirago, Massaliora e Sorino. Il comune è composto da nuclei abitativi tuttora distinti dipendenti da parrocchie diverse.
Comunità sicuramente rintracciabili nelle carte antiche, che, a partire dal Basso Medioevo, sono oltre a Monticello, Casirago, Cortenova, Casate Vecchio, Torrevilla, Prebone e Sorino, la cui autonomia è attestata, qua e là nel corso dei secoli, dai nomi dei consoli o capi della comunità.
Il toponimo Torrevilla, per altro, suggerisce l'idea di un luogo fortificato e la conferma verrebbe dall'esistenza di una antica torre, ancora visibile nell'Ottocento e citata come proprietà dei conti Raimondi, poi della famiglia Balsamo: del resto al “luogo” di Torrevilla sono stati accostati non meglio precisati e tirannici signori indicati dal Galvano Fiamma come i conti di Torrevilla.
A ridosso della fine dell'impero romano, il cristianesimo, cha da Milano si espande faticosamente nelle campagne a partire del sec. V, si organizza nella struttura delle pievi; le comunità locali inizialmente fanno capo alla chiesa plebana si S. Vittore di Missaglia, poi si fanno numerosi i luoghi di culto sparsi nei villaggi; tra i più antichi, citati, dal Goffredo da Bussero (sec. XIII) la chiesa di S.Agata a Monticello, S.Maria a Torrevilla, S.Giacomo a Casate Vecchio.
Sul finire del secolo XVI le visite pastorali segnalano, come già da tempo costituite, due parrocchie: quella di Monticello e quella di Torrevilla; Cortenuova è parte integrante della parrocchia di Besana e tale rimarrà a lungo. Agli estensori degli atti delle stesse visite pastorali dobbiamo un approssimativo censimento della popolazione residente: nel 1597 Torrevilla conterebbe dieci fuochi (famiglie) per un totale di 66 residenti, Casirago e Monticello, che fanno parte della stessa parrocchia, contano circa 30 famiglie per un totale di circa 200 anime. Le vicende delle comunità locali sono comunque legate alle più ampie vicende della Brianza ed ai suoi rapporti con la città dominante di Milano: basti ricordare i ricorrenti giuramenti di fedeltà espressi da numerosi comuni del Monte di Brianza ai duchi di Milano, a conferma del tradizionale ghibellinismo locale.
Le stesse comunità devono però subire le pesanti conseguenze della guerra intrapresa da Francesco Sforza per la conquista del Ducato, con i passaggi continui per la Brianza di truppe amiche e nemiche, ma in egual misura propense alle devastazioni ed al saccheggio.
Opprimente è il lungo periodo della dominazione spagnola che distingue in negativo la vita locale per più di un episodio: i carichi eccessivi p.... continua

.. Contattare Metropolis ..
Tel. +39.02 9068421 - e-mail: loris.loschi@guidacomuni.it
Le informazioni qui presenti sono tratte dai siti web del comune trovati in rete